logo Ballet Studio


la Scuola
gli Insegnanti
i Riconoscimenti
News ed Eventi
le Immagini
i Contatti

fascia danza contemporanea hip hop danze caraibiche danza classica danze brasiliane pilates danza jazz


stages
   
scuola   stages
 


le Sedi

il Calendario

gli Stages

le Compagnie di Danza


Ballet Studio Story

dietro le Quinte



 


bosco Claudia Bosco (Ballet Acad. - Ravenna)
Stage di Modern-Jazz
29-30 gennaio 2011

livelli: Principianti, Intermedio, Avanzato
> gli Stages di Ballet Studio

Nata a Torino nel 1975, inizia a danzare all’età di sette anni.
Vincitrice a soli di 16 anni del Concorso “Città di Rieti”,
viene notata da Vittoria Ottolenghi.
Perfeziona i suoi studi a Roma, Parigi e New York, con maestri
quali Cristina Amodio, Stefania Di Cosmo, Philippe Beamisch e Cinzia Di Pizio per la danza classica; e Don Marasigan, Daniel Tinazzi, Max Luna III, Steve La Chance, Milton Myers, Max Stone, Giuliano Peparini e Guillome Bordier per il modern-jazz e la danza contemporanea.
Nel 1992 inizia il suo percorso di danzatrice professionista entrando
a far parte della compagnia diretta da Don Marasigan.
Dal 1994 al 1996 fa parte della compagnia "Jazz Ballet" diretta da Adriana Cava, danzando a fianco del ballerino e coreografo Steve La Chance.
Dopo essersi classificata al primo posto in numerosi concorsi, Vittoria Ottolenghi la invita a prendere parte come solista al Festival dei due mondi
di Spoleto, danzando le coreografie di Franco Miseria, Andre De La Roche
e Cinzia Di Pizio. Nel 1995 viene ammessa al corso di perfezionamento dell'Aterballetto diretto da Amedeo Amodio.
in quegli anni si trasferisce a Roma dove per un breve periodo matura un'esperienza con la compagnia "Danza Pospettiva" diretta da Vittorio Biagi.
A maggio dello stesso anno entra a far parte del "Balletto di Roma", con la direzione artistica di Walter Zappolini e Franca Bartolomei. Con loro lavora per due stagioni, in diverse produzioni, con diversi coreografi e con ospiti come Raffaele Paganini e Andre De La Roche.
Nel 1998 viene messa in risalto all'interno della compagnia, interpretando
il ruolo principale di "Cassandra", su coreografia di Luciano Cannnito.
In seguito ottiene altri ruoli in "Five season", sempre di Luciano Cannito.
Ha modo di collaborare con il gruppo di Teatro Musica "Giovani 90"
in svariati Musical, rivisitazioni fatte da Andre De La Roche
che prende parte come coreografo e danzatore.
Nel 2000 cura le coreografie e danza come ospite in uno spettacolo
di "Gospels" al Teatro Comunale di Imola.
Nel 2001 inizia la sua collaborazione con Steve La Canche in qualità
di sua assistente.
Per la stagione 1999-2000 è in tournèe con lo spettacolo "Seduzioni", con le
su coreografie di Luigi Martelletta (primo ballerino del Teatro dell'Opera di Roma). Ospite della tournèe è Raffaele Paganini dove interpretava assieme alla compagnia il "BOLERO" di Ravel, coreografato da Andre De La Roche. Inoltre per la stagione 2000-2001 lavora con la compagnia "D2" (diretta da Luigi Martelletta) nello spettacolo "Momenti di tango", nel quale interpreta il ruolo di partner del primo ballerino Raffaele Paganini.
Nel 2002 danza nella compagnia "Venezia balletto" di Sabrina Massignani,
in "Sospesi nel tempo" con Alessandro Molin come ospite internazionale dello spettacolo. Nello stesso anno prende parte ad un spettacolo
"Il giardino dei veleni", con le coreografie di Daniele Sterpetti e le
scenografie e i costumi di Vincenzo Ceccato.
Nel 2003 lavora al PalaFenice di Venezia, nella produzione inglese
"The Mikado", opera comica in due atti di William Schwenk Gilbert.
E' sempre del 2003 l'incontro con Giuliano Peparini (primo ballerino del Ballet Nazionale de Marseille, diretto da Roland Petit), con cui Claudia inizia
una lunga collaborazione: lei lo segue come assistente in Italia e all'estero pe collabora alla creazione di una coreografia per gli artisti di "Le cirque du soleil". Claudia e Giuliano lavorano insieme in Belgio, per una creazione diretta da Franco Dragone, produttore del Musical di Cèline Dion e molti altri.
Da gennaio 2004 Claudia inizia ad insegnare a tempo pieno nella scuola
di Franco Miseria a Roma, dove affianca anche Ranko Yokoyama.
Nel 2005 danza nel Musical "Tosca amore disperato", diretto da David Zard e con le musiche di Lucio Dalla.
Nel 2007 si trasferisce a Ravenna e diventa docente all' "Ida Ballet Academy", scuola professionale per danzatori, e alla "Deha Ballet School": entrambe con la direzione artistica di Steve La Chance.
Nel settembre del 2009 vince con la compagnia Nervitesi il concorso Danz’è, città di Rovereto (Festival Oriente Occidente), con lo spettacolo “Nome di battaglia”, ballando al fianco della coreografa e interprete Carla Rizzu.



logo Ballet Studio

hip hop danze caraibiche danza classica danze brasiliane pilates danza jazz a.s.d. Ballet Studio, 35027 Noventa Padovana (PD), via P. Micca 46 - tel. +39 049 629840 - mail:info@balletstudiodanza.it